Dalle storiche rose banksiae al boschetto di Mirti, fino alla rara e preistorica Wollemia Nobilis

Oltre ai Glicini e agli Agapanti, i Giardini di Villa della Pergola ospitano altre interessanti e pregiate collezioni che si possono ammirare durante tutto il corso dell'anno, in base alle stagioni e alle loro caratteristiche. Tra le migliaia di diverse specie di piante e fiori, è frequente imbattersi in esemplari rari e unici. 

Le Rose 

Insieme alle numerosissime Rose Banksie, presenti già nel 1900 come testimoniano documenti e foto dell'epoca, i Giardini oggi vantano un'ampia collezione distribuita in varie zone del Parco, ad impreziosire così il percorso dei visitatori. 

Le Ninfee e i Loti 

Nei laghetti, abitati da rane e rospi e "nascosti" in vari punti dei Giardini, si possono ammirare numerose Ninfee, tra cui la rara Ninfea Blu, conosciuta già nell'antico Egitto e dal forte valore simbolico, protagonista da sempre di miti e leggende. Ad arricchire i Giardini e i suoi spazi acquatici anche una scenografica vasca di Loti.

Le Cactacee e le Opunzie 

Presenti in gran numero di varietà differenti, le Cactacee e le Opunzie, tra cui alcune molto rare e affascinanti come il Myrtillocactus, creano un percorso esotico e scenografico a picco sul mare. 

Gli ibischi 

Questi grandi fiori, di cui si trovano tracce scritte sulle modalità di coltivazione già nel tardo medioevo, esplodono in tutti i loro colori tra agosto e settembre. 

I Mirti secolari 

Il boschetto di Mirti secolari è una delle ultime acquisizioni. Provenienti dalla Sicilia, le maestose piante, a dimora insieme a mirti comuni, producono frutti bianchi, una rarità, e neri. Il Mirto è legato alla mitologia ed è una pianta altamente simbolica: raffigura la positività, la vita e la fecondità.

Palme e Bambu

Nell'ambiente dedicato alle piante tropicali, insieme a palme di varie forme arrivate ad Alassio da tutto il mondo, dalle Canarie al Cile, dal Giappone al Centro America, si trovano molti esemplari dello spettacolare Bambu "Phyllostachys Aureosulcata Spectabilis", una tipologia che raggiunge gli otto metri di altezza

La preistorica Wollemia Nobilis 

"La pianta venuta dal passato", unica specie di Wollemia della famiglia delle Araucariaceae. Fino ai primi anni '90 si avevano tracce dell'esistenza di questa pianta solo tramite fossili, ma nel 1994, in Australia, ne è stata scoperta una piccola popolazione. È una delle più rare specie botaniche al mondo, con una presenza in natura stimata in meno di cento esemplari.